Ngöndro

Da Esopedia, l'Enciclopedia dell'[[Ordine Martinista Antico e Tradizionale|O.M.A.T.]] per gli Iniziati.

Ngöndro, o Chag Chen Ngöndro

In tibetano, preliminari (lett. preparazione al Grande Sigillo, il Mahamudra), inteso come pratiche fondamentali del Buddhismo tibetano. Il Ngöndro si compone di quattro pensieri comuni e di quattro pratiche particolari; i pensieri intendono motivare colui che pratica grazie alla comprensione di quattro aspetti relativi alla vita dell'uomo:

  • la rarità e preziosità dell'esistenza attuale, perché la si possa utilizzare per raggiungere la liberazione e l’illuminazione;
  • l’impermanenza, la necessità di sfruttare questa opportunità ora;
  • il Karma, il principio di causa ed effetto, ovvero il fatto che sia l'uomo a creare la sua propria vita;
  • il fatto che l’illuminazione è gioia ultima nonché l’unica che duri nel tempo.

Con le quattro pratiche particolari vengono invece poste nel subconscio quelle che vengono definiteimpronte positive e che, sostituendosi alle impronte negative formano la base per il Grande Sigillo. Per ognuna delle quattro pratiche sono previste 111.111 ripetizioni:

  • presa di rifugio e risveglio dell’attitudine illuminata con le prosternazioni;
  • purificazione delle impronte dannose mediante la meditazione sul Buddha Mente di Diamante;
  • offerte del mandala;
  • Guru Yoga, la meditazione sul Lama.

Per queste pratiche è necessaria la trasmissione di un maestro.

Voci correlate

Collegamenti esterni

Buddhismo Portale Buddhismo: accedi alle voci di Esopedia che trattano di Buddhismo