Sagittario (astrologia)

Da Esopedia, l'Enciclopedia dell'[[Ordine Martinista Antico e Tradizionale|O.M.A.T.]] per gli Iniziati.

Template:Segno zodiacale

Sagittario rappresentato in un libro di astrologia del XV secolo

Secondo l'astrologia occidentale, il Sagittario è un segno zodiacale mobile e di fuoco. È governato da Giove. È opposto al segno dei Gemelli. In questo segno Mercurio è in fase di esilio.

Il Sole si può trovare nel segno del Sagittario circa nel periodo che va dal 23 novembre al 21 dicembre[1]. Il periodo esatto varia di anno in anno e per stabilire la sua posizione nei giorni estremi è necessario consultare le effemeridi.

Simbologia del segno

Il metallo del segno è lo stagno, l'animale è il cavallo, la pietra associata è il turchese, il colore il blu, le specie vegetali sono la rosa rossa e il garofano.

Nell'anatomia umana il segno del sagittario governa i fianchi, le cosce e la zona sacrale. Geograficamente è legato a Spagna, Arabia, Ungheria, Messico ed Australia.

Tratti caratteristici

Secondo l'astrologia occidentale, le persone il cui tema natale contiene questo segno zodiacale in posizioni di rilievo sono estroverse e dotate di uno spiccato sentimento comunitario, secondo le caratteristiche del pianeta Giove, governatore del segno. Proiettate verso l'esterno, hanno una mentalità aperta che le spinge a viaggiare e a dedicarsi agli altri, sui diversi piani dell'impegno sociale e politico o dell'attività religiosa. Vivono con entusiasmo (segno di fuoco) ma senza troppo radicarsi nelle loro esperienze (segno mobile).

Note

  1. sagittario su Treccani online.

Altri progetti