À

Da Esopedia, l'Enciclopedia dell'[[Ordine Martinista Antico e Tradizionale|O.M.A.T.]] per gli Iniziati.
Versione del 8 nov 2013 alle 16:31 di WikiSysop (Discussione | contributi) (Creata pagina con "{{S|linguistica}} {| align="right" cellpadding="4" style="border: 1px solid #aaaaaa; margin: 0 0 10px 10px; padding: 10px; font-size: 20pt; line-height: 20pt; text-align: cent...")

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
À à
È è
Ì ì
Ǹ ǹ
Ò ò
Ù ù
Ǜ ǜ

À (minuscolo à) è un simbolo corrispondente alla lettera A dell'alfabeto latino con accento grave.

Secondo le convenzioni di scrittura della lingua italiana, la à con accento grave viene usata per indicare accenti tonici finali; ad esempio la parola baccalà [bak:a'la:] viene scritta con una à finale perché l'accento tonico cade sull'ultima sillaba.

È curioso notare come nella lingua francese la convenzione sia esattamente opposta: la à svolge il ruolo di preposizione (es: je vais à l'école, "vado a scuola"), mentre la a è usata per il verbo (es: Guido a une pomme, "Guido ha una mela").

Sulle tastiere italiane, in ambiente Windows, per digitare la À bisogna cliccare contemporaneamente i tasti Alt e, sul tastierino numerico, 0 1 9 2.

Mentre in ambiente GNU/Linux è sufficiente premere il tasto à con il tasto Block Maiusc attivo e così anche per tutte le altre maiuscole accentate.