Differenze tra le versioni di "Antonio De Santis"

Da Esopedia, l'Enciclopedia dell'[[Ordine Martinista Antico e Tradizionale|O.M.A.T.]] per gli Iniziati.
(Biografia)
(note biografiche)
Riga 23: Riga 23:
 
}}
 
}}
  
Discepolo di [[Morienus]], fu il Maestro di [[Filippo Costa]] nell'Arte Regia e nella [[Massoneria]].
+
Discepolo di [[Morienus]], fu il Maestro di Don [[Filippo Costa]] nell'Arte Regia e nella [[Massoneria]].Fu Custode della Tradizione Massonica Napolitana o "Scala di Napoli", giuntagli per ininterrotta trasmissione iniziatica dalla sua fondazione avvenuta ad opera di Don [[Raimondo di Sangro Principe di San Severo]] nel '700, divenendone Sovrano Gran Hyerophante e Gran Maestro del Rito Egizio Tradizionale, Santuario di Heliopolis. Ermetista di grande spessore, custodì e trasmise gli Arcana Arcanorum e seguì la via del [[Martinismo Napolitano]] divenendone Gran Maestro. Successe nel Governo e nella conservazione del Rito Egizio Tradizionale a Don [[Gaetano Petriccione]], figlio naturale di Re Francesco I di Borbone e discepolo di [[Giustiniano Lebano]][[Izar]]
  
 
==Titoli==
 
==Titoli==
{{...}}
+
 
 +
*Sovrano Gran Hyerophante e Gran Maestro del [[Rito Egizio Tradizionale, Santuario di Heliopolis]]
 +
*Gran Maestro del [[Martinismo Napolitano]]
  
 
== Note ==
 
== Note ==

Versione delle 01:55, 2 nov 2016

Biografia

File:Antonio de Santis.jpg
Antonio De Santis
File:TemaNataleAntonioDeSantis.jpg
Tema natale di Antonio De Santis

Antonio De Santis Filaletes Iatricus (...) è un massone ed ermetista italiano.


Discepolo di Morienus, fu il Maestro di Don Filippo Costa nell'Arte Regia e nella Massoneria.Fu Custode della Tradizione Massonica Napolitana o "Scala di Napoli", giuntagli per ininterrotta trasmissione iniziatica dalla sua fondazione avvenuta ad opera di Don Raimondo di Sangro Principe di San Severo nel '700, divenendone Sovrano Gran Hyerophante e Gran Maestro del Rito Egizio Tradizionale, Santuario di Heliopolis. Ermetista di grande spessore, custodì e trasmise gli Arcana Arcanorum e seguì la via del Martinismo Napolitano divenendone Gran Maestro. Successe nel Governo e nella conservazione del Rito Egizio Tradizionale a Don Gaetano Petriccione, figlio naturale di Re Francesco I di Borbone e discepolo di Giustiniano LebanoIzar

Titoli

Note

Bibliografia

Voci correlate

Collegamenti esterni


Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Esopedia che trattano di Biografie