Apollodoro di Seleucia

Da Esopedia, l'Enciclopedia dell'[[Ordine Martinista Antico e Tradizionale|O.M.A.T.]] per gli Iniziati.

Apollodoro di Seleucia (in greco Ἀπολλόδωρος; II secolo a.C. – ...) è stato un filosofo greco antico.


Pensiero e opere

Vissuto intorno al 150 a.C., fu allievo di Diogene di Babilonia. Fu autore di numerosi manuali (εἰσαγωγαί) sullo Stoicismo, tra cui uno sull’etica e uno sulla fisica frequentemente citati da Diogene Laerzio.

Apollodoro è noto per aver definito il Cinismo “la via breve per la virtù” e potrebbe essere stato il primo stoico dopo l’epoca di Zenone a tentare una conciliazione sistematica dello Stoicismo con il Cinismo. La descrizione del Cinismo fatta da Diogene Laerzio, presentata dal punto di vista stoico, potrebbe derivare da Apollodoro.

Il suo libro sulla fisica era ben noto nell’antichità: è citato varie volte da Diogene Laerzio e lo stoico Teone di Alessandria ne scrisse un commento nel I secolo d.C.

Bibliografia