Bestia del mare

Da Esopedia, l'Enciclopedia dell'[[Ordine Martinista Antico e Tradizionale|O.M.A.T.]] per gli Iniziati.
La Bestia del mare

La Bestia del mare è un mostro mitologico nominato nella Bibbia, nell'Apocalisse di Giovanni al capitolo 13.

Descrizione

Il passo biblico[1] restituisce la descrizione della creatura:

« Aveva dieci corna e sette teste, sulle corna dieci diademi e su ciascuna testa un titolo blasfemo. [...] era simile a una pantera, con le zampe come quelle di un orso e la bocca come quella di un leone. Il drago le diede la sua forza, il suo trono e la sua potestà grande »
(Ap, 13, 1-2)
La bestia del mare e il Drago dell'Apocalisse

e ne delinea la potenza sovrannaturale riferendo l'episodio della guarigione di una «piaga mortale» nonostante una delle sue teste fosse stata colpita a morte. Secondo il racconto, fu il Drago dell'Apocalisse a darle il potere di non rispondere alle leggi della natura, di proferire «per quarantadue mesi» «parole d'orgoglio e bestemmie» e di sconfiggere in guerra i santi, tanto da suscitare l'adorazione degli uomini, colpiti dalla sua invincibile potenza.

Il racconto prosegue con la descrizione di una seconda bestia:

« che aveva due corna, simili a quelle di un agnello, che però parlava come un drago »
(Ap, 13, 7)

la quale, in presenza della prima, era in grado di esercitare tutto il potere di quella e di operare grandi prodigi, come la pioggia di fuoco. Questa seconda bestia - continua il passo - costrinse gli uomini ad adorare la prima e diede la vita a un simulacro di quella, dotata delle medesime inclinazioni. Tutti gli uomini furono marchiati con «il nome della bestia o il numero del suo nome [...] E tal cifra è seicentosessantasei».

Interpretazione

Exquisite-kfind.pngLo stesso argomento in dettaglio: Numero della Bestia.

Si possono ritrovare alcune simbologie tipiche delle visioni profetiche bibliche (riscontrabili anche in profeti come Isaia, Daniele, Geremia...):

  • per bestia generalmente si indica un popolo o una nazione
  • sette è il numero che indica "tutto"
  • le corna identificano generalmente dei re.[senza fonte]

Si potrebbe interpretare la bestia del mare come una "nazione" che comprenda "tutto" governata da "10 re" (o una successione di 10 regnanti), cioè un governo mondiale con 10 capi o un impero che abbia conquistato il mondo con una successione di 10 imperatori. Va ricordato che il mondo conosciuto, quando fu scritta l'Apocalisse, era molto più ristretto di quello reale, e che imperi come quello romano potevano essere definiti "nazione che comprenda tutto".[2]

  • Il mare nella Bibbia assume spesso connotati negativi.[3]
  • La bestia deriva la sua forza dal Drago (draculeo significa "malvagio"), identificato esplicitamente con "Satana", nonché chiamato anche "l'antico serpente".[senza fonte]

Si possono cogliere altre simbologie, quali la testa colpita mortalmente al collo ma poi sanata prodigiosamente. Giovanni poi specifica che la testa è stata colpita dalla "spada", che è sinonimo di "guerra".[senza fonte]

Potremmo dunque azzardare la profezia di una guerra devastante per una delle nazioni comprese nell'impero ed una tempestiva quanto miracolosa ripresa della nazione stessa.[senza fonte]

Note

  1. Ap, 13
  2. Un esempio di interpretazione della bestia del mare in chiave romana:
    « Questa bestia selvaggia, [...], simboleggia l'impero romano; le sette teste, gli imperatori; i nomi blasfemi, i titoli divini assunti dagli imperatori. »
    ( Il Nuovo Testamento, Lettere e Apocalisse 1998, Paoline Editoriale Libri, a cura di Giuliano Vigini, Milano, p. 458.)
  3. « Nei Settanta thalassa (mare) è spesso usato per tradurre l'ebraico yām; nei miti cananei Yam è una divinità in conflitto con Baal, Dio della tempesta e della fertilità. Allo stesso modo, nell'Antico Testamento, il mare è avversario di Dio (es. Sal 74,13) e qui, associato alla bestia, diventa un simbolo di caos e ribellione »
    ( Il Nuovo Testamento, Lettere e Apocalisse 1998, Paoline Editoriale Libri, a cura di Giuliano Vigini, Milano, p. 458.)

Voci correlate

Cristianesimo Portale Cristianesimo: accedi alle voci di Esopedia che trattano di Cristianesimo
Il portale Bibbia non esiste