Differenze tra le versioni di "Esopedia"

Da Esopedia, l'Enciclopedia dell'[[Ordine Martinista Antico e Tradizionale|O.M.A.T.]] per gli Iniziati.
m
m
Riga 14: Riga 14:
 
* In quarto luogo perché Esopedia si propone di essere un'opera viva e non un mero elenco di argomenti e temi trattati staticamente. Ciò significa che chiunque può partecipare alla sua stesura, prendendosi magari cura di quegli argomenti nei quali maggiori sono le proprie conoscenze, ma soprattutto significa che qualunque iniziato può sfruttarla proprio come strumento di lavoro quotidiano, così come ha fatto ad esempio uno dei nostri FF::: il quale ha l'ottima abitudine di prendere appunti mentre legge un libro e trascriversi i concetti più importanti. Su questi appunti ha creato nell'Esopedia l'articolo che potete leggere qui: [[La Cabala e Gershom Scholem]], una sorta di taccuino la cui lettura offre il vantaggio per lui stesso di rinfrescarsi la memoria in qualunque momento ne abbia bisogno, e per gli altri lettori di farsi una rapida idea di cosa dice il libro in questione, aggiungere le proprie considerazioni a quanto scritto dal F:::, migliorarne perfino la forma, oppure trarne spunti per arricchire le normali voci dell'Esopedia o, infine, modificare questi appunti sparsi in modo da renderli un vero e proprio articolo ben fatto e conforme agli standard previsti dall'Esopedia.  
 
* In quarto luogo perché Esopedia si propone di essere un'opera viva e non un mero elenco di argomenti e temi trattati staticamente. Ciò significa che chiunque può partecipare alla sua stesura, prendendosi magari cura di quegli argomenti nei quali maggiori sono le proprie conoscenze, ma soprattutto significa che qualunque iniziato può sfruttarla proprio come strumento di lavoro quotidiano, così come ha fatto ad esempio uno dei nostri FF::: il quale ha l'ottima abitudine di prendere appunti mentre legge un libro e trascriversi i concetti più importanti. Su questi appunti ha creato nell'Esopedia l'articolo che potete leggere qui: [[La Cabala e Gershom Scholem]], una sorta di taccuino la cui lettura offre il vantaggio per lui stesso di rinfrescarsi la memoria in qualunque momento ne abbia bisogno, e per gli altri lettori di farsi una rapida idea di cosa dice il libro in questione, aggiungere le proprie considerazioni a quanto scritto dal F:::, migliorarne perfino la forma, oppure trarne spunti per arricchire le normali voci dell'Esopedia o, infine, modificare questi appunti sparsi in modo da renderli un vero e proprio articolo ben fatto e conforme agli standard previsti dall'Esopedia.  
  
Insomma la vostra partecipazione alla stesura dell'opera può avere infinite forme e modalità proprio perché l'idea di base è quella di creare uno strumento di lavoro per gli iniziati e non di semplice consultazione. Proponete le vostre idee nelle pagine di discussione delle singole voci, nei Progetti tematici o nel "Bar"!
+
Insomma la vostra partecipazione alla stesura dell'opera può avere infinite forme e modalità proprio perché l'idea di base è quella di creare uno strumento di lavoro per gli iniziati e non di semplice consultazione. Proponete le vostre idee nelle [[Aiuto:Pagina di discussione|pagine di discussione]] delle singole voci, nei [[Esopedia:Progetto|Progetti tematici]] o nel "[[Bar]]"!
  
 
Per riassumere in poche parole '''Esopedia è''', come detto all'inizio, '''un'opera creata da iniziati per gli iniziati'''
 
Per riassumere in poche parole '''Esopedia è''', come detto all'inizio, '''un'opera creata da iniziati per gli iniziati'''

Versione delle 14:27, 11 gen 2014

Perché l'Esopedia

Esopedia[1] è un'opera creata da iniziati[2] per gli iniziati.

L'idea, promossa dall'O.M.A.T. ma aperta alla collaborazione di chiunque abbia approfondite conoscenze in uno dei settori qui trattati, nasce dal desiderio di fornire uno strumento utile sia a chi si trova a seguire un percorso di studi perchè previsto magari dal proprio Ordine di appartenenza e che, solitamente, prevede un'ampia serie di tematiche esoteriche e iniziatiche da studiare, sia a chi semplicemente ha orientato la propria vita all'approfondimento di una delle tematiche qui trattate e desidera avere a disposizione in un corpus unico tutti gli approfondimenti di cui ha bisogno.

Per quanto riguarda gli iniziati regolari è noto, infatti, che per rendere reale e concreta l'iniziazione "virtuale" che un Ordine iniziatico elargisce, essi debbano compiere un lavoro su sé stessi e che la misura del successo di tale lavoro si può constatare dal grado di cambiamento che il percorso iniziatico ha apportato al singolo, al suo modo di vedere il mondo e sé stesso. Tale cambiamento è diretta conseguenza della maggiore apertura mentale e coscienziale che lo studio e la meditazione sui temi proposti nel piano di formazione previsto dall'Ordine di appartenenza provoca in colui che lo segue seriamente.

Mano a mano che l'iniziato acquisisce e medita l'insegnamento che riceve, quest'ultimo si trasforma in Conoscenza e quest'ultima amplia immensamente i parametri con cui egli può giudicare i fatti del mondo, oltre che sé stesso, proprio perché ha col tempo a disposizione concetti sempre più elevati che creano in lui quella "bussola" indispensabile per riconoscere la Realtà delle cose che si cela oltre l'apparenza, campo quest'ultimo al quale si limita la scienza profana.

Ed è proprio nella costruzione di questa Conoscenza che si innesta l'Esopedia, quale strumento pensato per organizzare la Conoscenza e renderla fruibile in maniera più semplice e intuitiva, grazie all'efficacia degli strumenti che mette a disposizione e che possiamo riassumere in questi punti:

  • Innanzitutto perché aiuta, grazie alla possibilità di inserire in maniera molto semplice collegamenti ipertestuali tra le singole voci, a farsi un'idea del tema studiato che può essere approfondita all'infinito, garantendo così che non rimangano "buchi" di ignoranza nei propri studi. Mentre l'iniziato legge una scheda riguardante l'argomento di suo interesse, all'interno del testo troverà molti link a tutti gli argomenti ad esso collegati, tramite i quali potrà approfondire quanto desidera l'argomento oggetto del suo studio.
  • In secondo luogo perché l'Esopedia intende superare i limiti di una normale enciclopedia che, per sua natura punta a offrire un punto di vista il più possibile neutrale e nozionistico dei temi trattati. Scopo dell'Esopedia è invece quello di offrire, oltre alla parte puramente nozionistica, "spunti di illuminazione", ponendo particolare attenzione a ciò che può ispirare l'Intuizione di un iniziato e che può veramente aiutarlo realmente nel suo lavoro. Per questo motivo, anche se inizialmente è previsto che la prima stesura degli argomenti possa beneficiare del materiale già presente in rete, attingendo per la parte puramente nozionistica alle fonti esistenti e riconosciute valide, come può essere la stessa Wikipedia o altri siti specializzati, tutto il materiale inserito andrà poi rivisto, epurato del superfluo e arricchito dal lavoro e dalle considerazioni più prettamente esoteriche e iniziatiche che tutti noi (e voi che vorrete partecipare) sapremo offrire in base alle nostre rispettive conoscenze e competenze.
  • In terzo luogo perché un ulteriore aiuto alla corretta comprensione degli argomenti e al loro inquadramento nel quadro generale delle proprie conoscenze è dato dalla struttura stessa dell'Esopedia, che prevede che ciascun argomento venga inserito in una o più "categorie" di appartenenza, così che il lettore possa inquadrare subito l'ambito in cui esso si inserisce. Tale beneficio di una maggiore chiarezza e comprensione è ancor più ampliato dal fatto che in ciascuna scheda è possibile indicare quali sono gli altri termini con cui l'argomento trattato viene definito in altre branche della Conoscenza. Ciò riteniamo sia molto utile per comprendere il linguaggio specialistico delle Religioni, della Filosofia e dell'esoterismo e correlare correttamente tra loro gli argomenti, indipendentemente da come essi vengono definiti in ciascuna disciplina.
  • In quarto luogo perché Esopedia si propone di essere un'opera viva e non un mero elenco di argomenti e temi trattati staticamente. Ciò significa che chiunque può partecipare alla sua stesura, prendendosi magari cura di quegli argomenti nei quali maggiori sono le proprie conoscenze, ma soprattutto significa che qualunque iniziato può sfruttarla proprio come strumento di lavoro quotidiano, così come ha fatto ad esempio uno dei nostri FF::: il quale ha l'ottima abitudine di prendere appunti mentre legge un libro e trascriversi i concetti più importanti. Su questi appunti ha creato nell'Esopedia l'articolo che potete leggere qui: La Cabala e Gershom Scholem, una sorta di taccuino la cui lettura offre il vantaggio per lui stesso di rinfrescarsi la memoria in qualunque momento ne abbia bisogno, e per gli altri lettori di farsi una rapida idea di cosa dice il libro in questione, aggiungere le proprie considerazioni a quanto scritto dal F:::, migliorarne perfino la forma, oppure trarne spunti per arricchire le normali voci dell'Esopedia o, infine, modificare questi appunti sparsi in modo da renderli un vero e proprio articolo ben fatto e conforme agli standard previsti dall'Esopedia.

Insomma la vostra partecipazione alla stesura dell'opera può avere infinite forme e modalità proprio perché l'idea di base è quella di creare uno strumento di lavoro per gli iniziati e non di semplice consultazione. Proponete le vostre idee nelle pagine di discussione delle singole voci, nei Progetti tematici o nel "Bar"!

Per riassumere in poche parole Esopedia è, come detto all'inizio, un'opera creata da iniziati per gli iniziati

Note

  1. Esopedia sta per Esoteric Wikipedia. Il termine Esoteric non ha nulla a che vedere con l'occultismo, la magia, il paranormale e cose del genere, in quanto esso identifica piuttosto un "metodo" di studio e di lavoro, applicabile a tutti i rami della Conoscenza spirituale o iniziatica.
  2. Il termine "iniziato" va inteso qui nel suo senso più ampio di colui che segue un certo percorso di studi, che può essere anche semplicemente spirituale o religioso, e non soltanto di chi ha ricevuto una iniziazione.

Vedi anche