Lamisco

Da Esopedia, l'Enciclopedia dell'[[Ordine Martinista Antico e Tradizionale|O.M.A.T.]] per gli Iniziati.

Lamisco (in greco Λαμίσκος) (Magna Grecia, 400 a.C. – ...) è stato un filosofo greco antico, membro della scuola pitagorica.


Originario di Taranto, fece parte del circolo pitagorico di Archita attivo nel IV secolo a.C. e collegato ad ambienti lucani. Nel 360 a.C. Lamisco è a capo della spedizione tarantina, con una nave a trenta remi, per liberare Platone prigioniero a Siracusa per volere del tiranno Dionisio II. Trattative che vanno a buon fine e Platone potrà ritornare ad Atene[1].

Note

  1. Lettera VII di Platone