Maestro venerabile

Da Esopedia, l'Enciclopedia dell'[[Ordine Martinista Antico e Tradizionale|O.M.A.T.]] per gli Iniziati.

Maestro venerabile in Massoneria è il vertice gerarchico, quindi la massima carica, all'interno di una loggia. Presiede e governa l'officina e viene eletto secondo quanto prescritto dai regolamenti.[1] In virtù del delicato incarico, deve essere selezionato fra i "fratelli" che maggiormente brillano per saggezza e sapienza unita ad autorevolezza. Il maestro venerabile è eletto tra coloro che hanno raggiunto negli anni, il terzo ed ultimo grado della massoneria azzurra e possiede la conoscenza dell'Arte Reale (la Massoneria). In loggia siede ad oriente; nel rito scozzese il suo trono è soprelevato su tre gradini e posto sotto un baldacchino, mentre nel rito inglese non sono presenti né il baldacchino né i tre gradini.

Note

  1. Domenico V. Ripa Montesano, Vademecum di Loggia, Roma, Edizione Gran Loggia Phoenix, 2009, ISBN 9788890505904.

Voci correlate