Opposizione (astrologia)

Da Esopedia, l'Enciclopedia dell'[[Ordine Martinista Antico e Tradizionale|O.M.A.T.]] per gli Iniziati.
Versione del 5 dic 2013 alle 09:55 di WikiSysop (Discussione | contributi) (una revisione importata)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

In astrologia si definisce opposizione l'aspetto tra due pianeti corrispondente ad una distanza angolare di 180 gradi e viene indicata con il simbolo Astrology OPP.png.

Pianeta in opposizione.jpg

Si presenta tra due pianeti situati in segni opposti nel grafico (180°) con una oscillazione di 8°-10° come per esempio la Luna posta in Cancro a 20° e Mercurio a 15° in Capricorno.

Se la distanza è di 180° esatti si verifica la massima opposizione che diminuisce di intensità mano a mano che l'aspetto si fa meno preciso.

Anticamente era considerato un aspetto malefico. Per molti astrologi moderni sebbene lo si consideri "difficile"[1] non è così negativo come la quadratura[2].

In astrologia, un lungo periodo di opposizione fra pianeti è anzi considerato positivo perché dallo scontro delle due tendenze può scaturire una migliore analisi e comprensione degli avvenimenti.[senza fonte]

L'aspetto, comunque, deve essere interpretato studiando i pianeti coinvolti in rapporto ai segni e alle case in cui essi si trovano.

Note

  1. ArTeka: Vocabolario Astrologico
  2. Gli aspetti planetari “difficili” e l’evoluzione dell’Anima | Questioni di Astrologia Esoterica e Psicologia

Bibliografia

Astrologia Portale Astrologia: accedi alle voci di Esopedia che trattano di Astrologia