Portale:Astrologia

Da Esopedia, l'Enciclopedia dell'[[Ordine Martinista Antico e Tradizionale|O.M.A.T.]] per gli Iniziati.
Portale delle ReligioniIndiceProgetti
Portale Astrologia
modifica
Astrologyproject.svg

L'astrologia (dal greco antico "ἀστρολογία (astrologhía)" = "άστρον (ástron)" + "λόγος (logos), ossia "discorso sulle stelle") è l'arte divinatoria che si propone di interpretare le posizioni e i movimenti dei corpi celesti in relazione alla Terra descrivendone presunti influssi su eventi particolari o su singoli individui.

Fino al XVII secolo col termine astrologia si indicava anche l'astronomia, nonostante fosse chiaro fin dal I secolo che si trattava di due discipline distinte. A partire in particolare dalla rivoluzione copernicana le due discipline cominciarono a distinguersi e l'astrologia è oggi considerata una pratica dell'occulto.

Tutte le più importanti civiltà antiche hanno dedicato grande attenzione all'osservazione dei fenomeni celesti e sviluppato una propria astrologia; oggi le principali tradizioni sono:

Leggi la voce...


Tutte le voci sull'astrologia
Astrologia occidentale

L'astrologia occidentale è la tradizione astrologica sviluppatasi in Africa, Asia ed Europa a partire dall'VIII secolo a.C.

Essendo la forma di astrologia più popolare in questi paesi, spesso in Occidente col termine "astrologia" si intende per antonomasia l'astrologia occidentale.
Leggi la voce...

Tutte le voci sull'astrologia occidentale
Astrologia indiana

L'astrologia indiana è la tradizione astrologica dell'Induismo. È una delle sei discipline del Vedanga ed è basata su uno zodiaco siderale.

Leggi la voce...

Biografia in evidenza

<random>

Gauricus.JPG

Luca Gaurico (14761558) è stato un astronomo, astrologo e matematico italiano. Seguì studi di astrologia giudiziaria, un soggetto che spiegò e difese nel suo trattato Oratio de Inventoribus et Astrologiae Laudibus (1508). Secondo Gaurico non erano le stelle ad influenzare il carattere ed il destino della persona, bensì le proprietà concesse da Dio stesso dalla persona, che si riflettevano nella configurazione stellare presente al momento in cui Dio concedeva all'individuo di nascere. Il suo lavoro più famoso è il Tractatus Astrologicus. La buona reputazione di Luca Gaurico crebbe così tanto che venne chiamato a servire come "consulente astrologico" di Caterina de Medici.

Leggi la voce...

@@@@****@@@@

Agrippa di Nettesheim

Agrippa di Nettesheim (14861535) è stato un alchimista, astrologo, esoterista e filosofo tedesco. Divenne medico personale di Luisa di Savoia nonché storiografo di Carlo V; ritenuto principe dei maghi neri e degli stregoni, riuscì tuttavia a sfuggire all'Inquisizione. Il suo pensiero risiede essenzialmente nella sua opera più importante, la De occulta philosophia, scritta nell'arco di circa venti anni, dal 1510 al 1530: la filosofia occulta è la magia, considerata «la vera scienza, la filosofia più elevata e perfetta, in una parola la perfezione e il compimento di tutte le scienze naturali».

Leggi la voce...

@@@@****@@@@

Claudio Tolomeo

Claudio Tolomeo (100 circa – 175 circa) è stato un astrologo, astronomo e geografo greco antico che visse e lavorò ad Alessandria d'Egitto. Considerato uno dei padri della geografia, fu autore di importanti opere scientifiche, la principale delle quali è il trattato astronomico noto come Almagesto. Fu anche autore di un'importante trattato di Geografia e di un influente trattato di astrologia, il Tetrabiblos.

Leggi la voce... @@@@****@@@@

Paracelso

Philippus Aureolus Theophrastus Bombastus von Hohenheim detto Paracelso (14931541) è stato un alchimista, astrologo e medico svizzero. È una delle figure più rappresentative del Rinascimento. Secondo questo singolare personaggio, i migliori insegnamenti per un medico non provenivano affatto dai veneratissimi medici del passato bensì dall'esperienza, quella stessa che lui aveva raccolto nei suoi numerosi viaggi e che voleva trasmettere ai suoi alunni. Alla retrocessione agli antichi egli voleva contrapporre il progresso, uno slancio verso uno studio più approfondito della natura, in cui lui era convinto ci fosse la cura per ogni sorta di malattia.

Leggere Paracelso presenta una serie di problematiche non facilmente risolvibili: tutto ciò che scrisse è influenzato dalla medicina, dall'astrologia, dalla magia e dall'alchimia e nello stesso tempo è utilizzato polemicamente contro di esse.

Leggi la voce... @@@@****@@@@

Peter Van Wood (19272010) è stato un chitarrista, cantautore e astrologo olandese. Come chitarrista è stato tra i primi in Europa a usare effetti speciali come l'eco e il riverbero; nel 1949 si stabilisce in Italia dove ha vissuto fino alla morte.

Dagli anni sessanta decise di dedicarsi in pieno all'astrologia, formulando oroscopi per conto di giornali e riviste, pur continuando ad incidere dischi; tornò alla ribalta nel mondo televisivo italiano con la partecipazione alla trasmissione Quelli che il calcio, condotta all'epoca da Fabio Fazio.

Leggi la voce...

@@@@****@@@@

Ermanno di Carinzia

Ermanno di Carinzia (ca. 1100 – ca. 1160) fu un filosofo, astronomo, astrologo, matematico, traduttore e autore medievale. Assieme ad Adelardo di Bath, Giovanni da Siviglia, Gerardo da Cremona e Platone di Tivoli, Ermanno è il più importante traduttore di opere astronomiche arabe nel XII secolo e divulgatore della cultura scientifica araba in Europa. L'influenza esercitata dalle sue traduzioni sullo sviluppo dell'astronomia medievale europea fu eccezionalmente importante. Fu anche autore di opere originali.

Leggi la voce...

</random>

Ipse dixit
(LA)

« Astra inclinant, non necessitant »

(IT)

« Gli astri influenzano, ma non costringono »

(Tommaso d'Aquino)
Sapevi che...

<random>

Il Thema Mundi.

Il Thema Mundi o Tema del Mondo era il tema astrologico usato nell'astrologia ellenistica per mostrare le presunte posizioni dei sei pianeti visibili (Luna compresa) e del Sole, al principio dell'Universo. Esso ci permette di capire la logica per cui i pianeti, a seconda della posizione, siano considerati in domicilio, in esaltazione, nei vari aspetti, eccetera.

Leggi la voce... @@@@****@@@@

Claudio Tolomeo, autore del Tetrabiblos

Τετράβιβλος (Tetrábiblos in greco bizantino), il cui titolo originale è Τῶν ἀποτελεσματικῶν (Tôn apotelesmatikôn in greco antico) ossia Le previsioni astrologiche, è l'opera astrologica di Tolomeo scritta nel II secolo; quest'opera è considerata il testo fondamentale dell'astrologia classica che sta alla base dell'astrologia occidentale. Tolomeo è il primo autore classico ad affrontare l'argomento astrologico con rigore: a differenza di coloro che lo avevano preceduto, organizza l'analisi delle influenze dei movimenti degli astri in pochi presupposti ben definiti, istruendo il lettore a dedurre le predizioni utilizzando leggi geometriche precise.

Leggi la voce...

@@@@****@@@@

Zodiac woodcut.png

Nell'astrologia occidentale e nell'astrologia indiana il segno zodiacale è ciascuna di dodici suddivisioni convenzionali dello zodiaco.

La suddivisione dello zodiaco in dodici parti ha origine nell'astrologia babilonese. Dopo le conquiste di Alessandro Magno l'astrologia babilonese è entrata in contatto sia con la cultura ellenistica sia con la cultura indiana influenzando le astrologie locali in modi diversi. Per tradizione ciascun segno zodiacale prende il nome da una costellazione collocata lungo il piano dell'eclittica.

Leggi la voce...

@@@@****@@@@

Chichen Itza 3.jpg

L'astrologia maya era la tradizione astrologica dei Maya ed era costituita da un insieme di osservazioni di tipo astronomico e geodesico su cui venivano innestati riferimenti mitologici, religiosi, genealogici e politici.

Dai pochi documenti autentici pervenuti ai giorni nostri e dall'interpretazione di sculture, geroglifici, codici ed opere architettoniche, i Maya appaiono come un popolo estremamente affascinato dai corpi celesti, dalla misurazione del tempo e dai fenomeni astronomici.

Leggi la voce... </random>

Vetrina
Chaucer astrolabe 1.jpg

Il Trattato sull'astrolabio è un saggio medioevale di Geoffrey Chaucer sull'astrolabio, antico strumento di misura degli angoli celesti. Il saggio risale a circa il 1392 ed è il più antico manuale tecnico conosciuto nella letteratura inglese.

Il Trattato è considerato da molti studiosi come il maggior lavoro in prosa di Chaucer, quello che benché presenti argomenti tecnici e particolarmente complicati, anche per un moderno lettore, risulta essere comunque chiaro, lineare e riesce ad arrivare in modo diretto ai punti in questione. L'importanza dell'opera risiede dunque nei contenuti: ci descrive, infatti, sia com'erano gli strumenti astronomici di allora, sia come si utilizzavano ed esplicitamente anche la cosmologia del XIII secolo. Si delinea quindi come un'opera rilevante nella trattatistica scientifica medioevale. La struttura generale dell'opera, delineata nel Prologo, è molto semplice e lineare; Chaucer dichiara esplicitamente, prima di introdurci nella struttura dell'opera, che il Trattato che ha composto è un sunto dei trattati di antichi astrologi.

Leggi la voce...
Altri progetti


Astrologia cinese

L'astrologia cinese è la tradizione astrologica della civiltà cinese. Si basa su un calendario lunare risalente al 2637 a.C., quando l'imperatore Huang Ti introdusse il primo ciclo del suo zodiaco. Alla base di questo sistema c'è un ciclo, durante il quale ciascuno dei dodici segni animali si combina con uno dei cinque elementi essenziali e primitivi, completandosi quindi in sessanta anni.

Leggi la voce...

Tutte le voci sull'astrologia cinese
Immagine in evidenza

<random>

St Denis North a.jpg

Il rosone posto sul lato nord del transetto della chiesa di Saint-Denis in Francia, in cui sono rappresentati i dodici segni dello zodiaco occidentale. @@@@****@@@@

Guercino - Personification of Astrology - circa 1650-1655.jpg

Personificazione dell'Astrologia (ca. 1650-1655), olio su tela del Guercino. @@@@****@@@@

Mars effect.svg

Distribuzione della posizione di Marte in ciascuna delle dodici case per gli atleti di fama mondiale in uno studio statistico effettuato da Michel Gauquelin. I picchi in corrispondenza della nona e dodicesima casa sono stati chiamati "effetto Marte". @@@@****@@@@

BritishmuseumKetu.JPG

Una raffigurazione di Ketu, la personificazione del nodo lunare discendente nell'astrologia indiana. </random>

Novità
Notizie
  • 10 marzo 2010: È morto Peter Van Wood, chitarrista e astrologo
  • 16 febbraio 2009: Torino nello Zodiaco