Religione popolare cinese

Da Esopedia, l'Enciclopedia dell'[[Ordine Martinista Antico e Tradizionale|O.M.A.T.]] per gli Iniziati.
Statua della divinità Taizu

La religione cinese designa quella praticata in gran parte della Cina, che comprende il culto degli antenati e le credenze della mitologia cinese (culto di eroi o personaggi divinizzati), con diversificazioni locali. Si tratta di credenze non organizzate da un organismo centrale, prive di un culto e di un rituale preciso. Le divinità principali erano anticamente costituite dagli dei celesti, che proteggevano lo Stato e garantivano la giustizia, da quelli del suolo, a protezione del potere regale sulla terra e della prosperità dei campi. A queste si aggiungeva il culto degli antenati.

Strettamente legate alla religione nella devozione popolare erano le credenze nel mondo degli spiriti e nelle pratiche magiche e divinatorie.

Con la nascita del Confucianesimo, del Taoismo e la diffusione in Cina del Buddhismo cinese, quelle che vengono chiamate le "tre dottrine" si mescolarono alla religione popolare ("la quarta via") costituendo un mosaico composito di credenze definito religione tradizionale cinese.

Prima del bando delle religioni e della Grande rivoluzione culturale (1966), sanciti dal governo cinese, tuttavia, le tre dottrine avevano un clero, templi e dei rituali, comunque fortemente influenzati a loro volta dalle credenze popolari.

Il confucianesimo tollerò questi culti, in modo non dissimile da quanto avvenne nel mondo greco antico nel rapporto tra scuole filosofiche e religione tradizionale greca. Anche se ciò avvenne in modo specularmente opposto, ovvero: nell'antica Grecia la filosofia era un fatto privato e la religione un fatto pubblico; in Cina la religione popolare era un fatto privato mentre la dottrina canonica era un fatto pubblico[1]

Essendo quindi "popolare" e senza un proprio canone, il governo della Repubblica Popolare non ne ha sostenuto la "rinascita" (come è avvenuto per le religioni dotate di un corpus di testi che poteva essere oggetto di studi e insegnamenti universitari) durante il periodo di liberalizzazione religiosa degli anni settanta. Le pratiche religiose oggi possono essere praticate in pace ed attivamente, prendiamo ad esempio, i pellegrinaggi al tempio di Mazu nella provincia del Fujian, i quali attirano i pellegrini di Taiwan, dove la religione tradizionale è ancora molto viva.

Galleria

Immagini di templi, altari, raffigurazioni delle divinità e pratiche Shenist.

Note

  1. Max Weber, Sociologia della religione, II, pag 237

Collegamenti esterni

Le religioni cinesi

Errore nella creazione della miniatura:
libgomp: Thread creation failed: Resource temporarily unavailable
Portale Religioni: accedi alle voci di Esopedia che trattano di religioni