Sar Shel Yam

Da Esopedia, l'Enciclopedia dell'[[Ordine Martinista Antico e Tradizionale|O.M.A.T.]] per gli Iniziati.

Nella mitologia ebraica il nome "Sar Shel Yam" o "principe del Mare Primordiale" identifica il cosiddetto angelo della violenza, chiamato anche angelo del mare; è un angelo che ha sofferto molto a causa di un orgoglio incredibile.

Secondo una antichissima leggenda, egli partecipò alla creazione, per il suo grande potere sui mari. Era stato, però, punito due volte da Dio: la prima volta perché si rifiutò di separare la parte superiore con la parte inferiore del mare, al tempo della creazione; la seconda volta perché aveva tentato di impedire la fuga degli Ebrei dall'Egitto, quando attraversarono il Mar Rosso.

Probabilmente il Leviatano e Behemoth, le due potenti creature malvagie del mare, sono proprio da identificarsi in Sar Shel Yam.

Sar Shel Yam è colui che riportò in superficie il "Libro dell'Angelo del Mistero" , che era stato dato ad Adamo dall'Angelo del Mistero, ma che era stato rubato dagli altri Angeli invidiosi e che lo avevano lanciato nell'Oceano, per non permettere ad Adamo di leggerne i segreti riguardanti la materia (acqua, fuoco, terra e aria).