Astrologia karmica

Da Esopedia, l'Enciclopedia dell'[[Ordine Martinista Antico e Tradizionale|O.M.A.T.]] per gli Iniziati.
Jump to navigation Jump to search

L'astrologia karmica è un ramo specialistico dell'astrologia che studia la correlazione tra i movimenti dei corpi celesti e il karma. Ha le sue fondamenta nella tradizione induista e buddista, si sposta poi in occidente tramite insegnamenti gnostici e teosofici propri della Società Teosofica. Secondo l'astrologia karmica, il tema natale indica le caratteristiche del karma individuale e le possibili esperienze per evolvere e procedere sul cammino della liberazione, attraverso la legge del Dharma, ossia la legge cosmica naturale che permette la salvezza e il mantenimento del creato.

Tutte le azioni sono la diretta conseguenza (effetto) di azioni compiute o non compiute in vite precedenti (causa) e sono vissute nella vita attuale in sintonia con la legge del karma, detta di causa-effetto.

Tutti i Segni, ognuno a modo suo, sono connessi alla legge del Karma. I Nodi lunari (strettamente legati alle eclissi)sono particolarmente importanti perché indicano il collegamento della vita presente con le vite passate.

Secondo l'astrologia karmica, ogni nascita porta in sé i segni evidenti del percorso dell'anima attraverso le varie fasi della reincarnazione. tale percorso è dettoSamsara, spesso rappresentato come una tuota in eterno movimento. Attraverso lo studio della posizione dei pianeti e gli aspetti ch essi formano, è possibile ipotizzare e interpretare il quadro del Karma personale. Il libero arbitrio determinerà il cammino spirituale necessario per completare il percorso. L'astrologia karmica può essere uno strumento per migliorare questo percorso, attraverso la conoscenza di alcune caratteristiche di quello precedente. Particolare rilievo viene dato in astrologia karmica alla posizione ed al significato dei pianeti retrogradi, ovverosia quelli in apparente moto all'indietro, effetto dovuto al parallasse della Terra. Il movimento retrogrado è particolarmente raro, avviene in un 20% circa dei movimenti siderali, e crea una situazione o di stallo oppure di freno nel settore e nelle energie che coinvolgono Case e Pianeti. Sole e Luna non sono mai retrogradi, mentre lo possono essere Mercurio, Venere, Marte, Giove e Saturno, come pianeti visibili, ed inoltre anche i pianeti della modernità, osservabili solo con il telescopio, ovverosia Nettuno, Urano e Plutone. In Occidente, una derivazione dell'astrologia karmica prende in considerazione anche gli asteroidi tra cuiChirone, Vesta e Cerere che fornirebbero interpretazioni più dettagliate. Anche i Segni, nessuno escluso, sono interpretati in senso karmico. Per chi usa il sistema di domificazione placidiana, assumono importanza le cosiddette Case intercettate ovverosia quelle che coprono più di un Segno zodiacale. Un ramo importante dell'Astrologia karmica è la Sinastria che compara tra loro i temi natali delle persone per individuarne matrici karmiche di particolare rilievo; questa tecnica individua i punti di forza e di debolezza nella vita delle persone esaminate, indicando la qualità e il tipo di rapporto intercorrente. Solitamente, nel caso di partner (fidanzati, sposi), una congiunzione di Marte in entrambi i Temi Natali e nel medesimo Segno porta riscontri di un'intesa molto energetica; Giove transitante, nel Tema natale di uno dei due, in un Segno che corrisponde all'ascendente dell'altro, dove, solitamente, l'individuo più giovane ha il suo Giove transitante nell'ascendente dell'individuo più grande, ma vi sono anche casi opposti, seppur rari. Altra caratteristica ricorrente, quella relativa al Saturno di uno dei due congiunto al Sole (quindi, nel Segno) dell'altro, ovvero Saturno dell'uno nel Segno zodiacale dell'altro, quindi in congiunzione col Sole del partner, caratteristica che accentua la giovinezza e la longevità degli amanti karmici: "Saturno in buon aspetto con il Sole indica inoltre longevità, e che la terza parte della vita (oggi si dovrebbe dire la “quarta”... visto l’allungamento medio dell’età) sarà propizia e serena, migliore addirittura della giovinezza"; si tratta di un evidente, ulteriore spetto positivo che favorisce la nascita di un'unione duratura in cui regnano responsabilità e determinazione nella comunanza e complicità delle decisioni. La così detta "anima gemella" o "fiamma" è quella persona capace di suscitare un'affinità profonda e "antica", come se si conoscesse da sempre e di una sintonia difficile da separare tra eros e amore. È un rapporto fatto di corrispondenze segrete che coinvolgono i due partner e di vibrante sintonia, nel quale l'amore erotico e l'amore affettivo toccano livelli insuperabili e spesso l'estasi, unitamente a una complicità assolutamente esclusiva. Si è sulla stessa lunghezza d'onda, ci si comprende con uno sguardo. Il piacere di stare assieme, il piacere dello scambio di amore e il piacere dell'amplesso erotico non diventano mai una dipendenza o un attaccamento ossessivo, anzi stimolano la libertà dell'altro e lo fanno crescere ed evolvere; diversamente, l'assenza nella propria vita di coppia dell'anima gemella o "fiamma", limita nella libertà e preclude al Karma una evoluzione soddisfacente, conducendo al degrado degli obiettivi e alla rinuncia delle mete.

Scrive Platone nel Simposio, dove i riferimenti a filosofie, culti, credenze e religioni orientali sono palesi:

« Antico è il desiderio l'uno per l'altro insito in noi, il desiderio di riunire la nostra natura originale, creando uno da due e guarendo lo stato di uomo. Ognuno di noi quando viene separato, avendo un solo lato come gli eterosomi, non è nient'altro che la parte di un uomo, sempre alla ricerca della sua metà... Quando un individuo incontra la sua metà, la coppia si perde in un mare di amore, amicizia e intimità... Queste sono le persone che trascorrono la vita insieme... »

Bibliografia

  • Dorothée Koechlin de Bizemont, Astrologia karmica, ISBN 978-88-344-0620-5
  • Stephen Arroyo, Astrologia-karma-trasformazione, Editore Astrolabio
  • Marie-Thèrese des Longchamps, I Nodi Lunari e la Luna Nera, Edizioni Mediterranee
  • Fabio Borghini, Gli Aspetti Planetari e i Nodi Lunari, Ed. Mir, Montespertoli - FI, 1997
  • Fabio Borghini, Le Dodici case evolutive, Ed. Mir, Montespertoli - FI, 1998
  • Roberto Sicuteri, Lilith la Luna Nera, Editore Astrolabio
  • Howard Sasportas, Gli dei del cambiamento - Urano, Nettuno, Plutone, Ed. Astrolabio,
  • John M. Addey M.A., I ritmi Armonici in Astrologia, Editore Elefante
  • Astrologia Morpurghiana, http://www.astrologiamorpurghiana.it/img/vezia/12-Aspetti%20Sole-Mar.Gio.Sat.Ura.Net.Plu..pdf
  • Elisabeth Clare Prophet, Cabala, la Chiave del potere interiore, edizioni Armenia
  • Paolo Crimaldi, Iniziazione agli amori karmici, Ediz.Mediterranee
  • Platone, Simposio.

Voci correlate