Sfero

Da Esopedia, l'Enciclopedia dell'[[Ordine Martinista Antico e Tradizionale|O.M.A.T.]] per gli Iniziati.
Jump to navigation Jump to search

Nella cosmogonia del filosofo presocratico Parmenide e poi Empedocle, lo sfero è la forma che assume l'universo quando è dominato dall'amore o philia.

Secondo Empedocle, le quattro radici (rhizai), gli elementi (acqua, aria, terra, fuoco) che formano tutte le cose sono governati dalla tensione fra l'amore e la contesa (neikos), i quali prevalgono a tempi alterni.

Quando prevale l'amore, tutti gli elementi sono fusi insieme in una sfera perfettamente omogenea senza determinazioni e conflitti interni, isolata in mezzo al nulla, lo sphairos o sfero. Così descrive Empedocle lo stato dello sphairos:

Simile ovunque a se stesso ed ovunque indeterminato,

sfero rotondo che gode la sua solitudine piena.

Collegamenti esterni

  • Voce Sfero in Nicola Ubaldo, Atlante illustrato di filosofia, Firenze, Giunti Editore, pp. 72-3, 2000. ISBN 8844009277; ISBN 9788844009274. Nuova ed.: 2005. ISBN 8809041925; ISBN 9788809041929.
Filosofia Portale Filosofia: accedi alle voci di Esopedia che trattano di filosofia